Maria Incampo - Altamura

Mi chiamo Maria Incampo ho conosciuto questa tecnologia tramite una mia amica-consulente Maria Caputo avendo avuto problemi di forti emicranie a grappolo e un dolore ormai cronico alla scapola destra dovuta ad un cattivo appoggio del piede ho deciso di affidarmi ad esse in quanto non invasive e chimica (da premettere che la medicina tradizionale non mi aveva portato nessun beneficio se non a brevissimo tempo).

È stata per me la giusta decisione. Sono passati piu di 4 mesi e non ho piu avuto le mie emicranie da brivido e il dolore alla scapola sembra un lontano ricordo.

Ormai usavo la terapia da un mese ed ero soddisfatta della decisione presa, così ho deciso di prenderne un’altra. Quella di diventare consulente e di divulgare questa tecnologia innovativa.

La prima cosa che ho fatto è stata quella di farla conoscere e testare mia madre (testimonianza di Irene Castellano).